giovedì 8 marzo 2018

Lahti Ski Games 2018

Last week I volunteered during Lahti Ski Games 2018 together with two classmates and we were working with FIS Marketing AG, from Tue 27th to Sunday 3rd of March. Our main task was to make sure to place in correct and strategic places all FIS sponsors and partners: we had to put all around the stadium and alongside the tracks hard plastic banners and banner rolls, plus inflatable arches and small plastic banners. In addition to this, we had to build and then dismantle all FIS columns for start area, intermediates and finish line, plus the podium with background and individual start arch. We had 1 ATV and 2 Ski-doos with 1 trailer for wooden frames and posts and another one for banners.
Our group leader was a FIS Mag employee and we were 10 people in total: 5 from FIS Mag, 1 from local committee and 4 volunteers (me, Rafu, Miika and Kai).





We had to work hard the days before the competition, screwing panels for hours and moving material in the stadium and along the tracks, but we were free during the competitions with possibility of access to all areas (from VIP seats to Ski Jumping tower, from coaching area to women dressing room).
We drove ski-doo without crashing and quickly pack everything on Sunday evening because the FIS Mag guys had to drive to Drammen asap to do again and again the same job. I also enjoyed 30 mins with Chicco Pellegrino on the bus, on the way to the competition, talking about Finland, ski and sport in general. He is really friendly I didn't expect that. It was amazing to admire his victory in the Sprint competition final!
Some photos here, taken by Misha who's now with me in Vieru for a couple of weeks and enjoed beautiful sunny days in Lahti watching the competitions as well. And at the bottom the video of the CC Sprint Final, where you can admire all the well-placed sponsor banners during a strange sunny finnish day.






lunedì 18 settembre 2017

Orienteering Clinic in Vierumäki

Ogni settimana il lunedì ed il mercoledì pomeriggio abbiamo le cosiddette 'Coaching Clinics' ovvero uno studente alla volta diventa insegnante e illustra alla classe il suo sport, a partire dal warm-up fino ad un vero e proprio test/attività. Oggi è toccato a me e, dopo golf, tennis, calcio e hockey, anche l'orienteering è arrivato nel campus. Ovviamente si tratta di una specie di esame e si è costantemente sotto osservazione da parte dei professori.

Questo era il mio programma per la sessione:
warm-up: tissue quality e foam rolling
- introduzione in classe (25 min)
- visione video e analisi (5 min)
- esercizio con cinesini (15 min)
- esercizio a stella (15 min)
- percorso finale con live gps (30 min)
- discussione finale e feedback (10 min)

Se volete leggere in dettaglio le varie attività con spegazione e svolgimento trovate tutto scritto qui (in English): DOWNLOAD PDF

Qui potete vedere la sessione LIVEGPS ed un VIDEO riassuntivo. Ci siam fatti qualche risata all'arrivo coi professori.
Il corridore è Garoa, studente di ed. fisica in Erasmus dalla Spagna, ed ha effettuato una bella prova a parte per il quarto punto, dove ha incontrato altre persone e si è fatto un pelino distrarre :)
In conclusione son tutti stati davvero contenti ed hanno terminato la prova finale buoni tempi; i professori poi mi han detto che è stata la miglior Clinic come minimo negli ultimi quattro anni, quindi anche io son molto soddisfatto. Avendo lavorato giorno e notte gli ultimi 3 giorni (scrivendo presentazione e clinic plan persino in quarantena prima dei Camp. Sprint) sto poimeriggio mi son riposato e domani via con un altro progetto: Giornata dello Sport di Lahti 29.9, dove sono uno dei leader della classe e quindi mille cosa da pianificare/organizzare! Già preparato il sito l'altra notte: www.tiirismaa2017.com





sabato 9 settembre 2017

New pages


Now you can find the menu just below the blog title with some pages and links to other websites. In particolar there is a page about me still under construction, a more interesting page about my mapping projects (since the first map I made for my sister's Serena birthday in 2008 when I was just 13), links to my digital map archive on my club website, YouTube channel and Oland sportswear homepage for your new cool customized club O-gear!

And here you have some new photos/videos from Vierumäki :)






sabato 26 agosto 2017

Suomi: Vierumäki & Orilampi

The first week is over in Vierumäki and here you can see two of the most relevant moments of it. One is my trip by car from home in Italy to the campus in Finland and the other one is Orilampi Camp, with my new classmates from DP16, Sports Coaching and Management. Of course a post can't exist without mentioning orienteering, so at the bottom there is the map from last week Iltarastit on an interesting terrain just south of Lahti (really cool and slippery bare rocks).



 http://www.trent-o.org/doma/show_map.php?user=stefano.raus&map=519

martedì 8 agosto 2017

Orienteering Scholarship in Australia

Visit Australia and coach orienteering or make maps (or both). Live with a local family and enjoy orienteering upside down!

Visitate l'Australia ed insegnate orienteering o realizzate cartine (o entrambi). Vivete in una famiglia locale e godetevi l'orienteering a testa in giù!

My experience / La mia esperienza:

Stefano Raus

Country of origin: Italy
Scholarship Year: 2016 - 2017 (7 months)
Scholarship Location: Adelaide, SA


I lived for 7 months around Adelaide and I did exactly what every orienteering lover and mapper would do. And that was a dream come true! With the support of Aus WOC team members Bridget and Simon, but also with new ideas and visions, my experience there went smoothly (even if I was was the first coach in-residence for SA). I always had lots of juniors, kids, elites and parents at training sessions (from sprint intervals to punching competitions, time-trials and sand dunes training with a map 100% generated from lidar), and we had so many different activities that I’ve been extremely busy.

I stayed with different families and I experienced different cultures: everything is so different than in Europe, from the people’s behaviour to the landscapes, but believe me: it’s unique. If I had some free time, I’ve always used it to make some sprint maps in interesting areas or developing new ideas for o-exercises… maybe it was my fault but I love to be busy with orienteering. Of course I enjoyed spectating the Tour Down Under, the Clipsal 500 and some cricket matches, and I travelled with my new o-friends to NOL events in Queensland, ACT and Tasmania; plus we had a training camp in New Zealand! During these 7 months I added more experiences on my CV and now I got a seat in DP in Sports Coaching and Management at Haaga Helia University in Finland.

Some relevant facts during my 193 days in Australia:
I met 9 cats, I travelled 9,131 km with my car, I held 10 evening teaching sessions, I took 18 flights (with only 1 emergency landing), I recorded 176 activities on Strava, I set approx. 368 courses on Ocad, I organised 38 orienteering trainings (15 forest and 23 sprint) with an average of 13.4 runners per session and I’ve created and updated 24 maps. You can find most of the o-trainings I planned during my stay in South Australia on my DOMA, on my Blog or on the new OSA Youtube Channel, and if you have any question or doubt feel free to contact me on facebook.

Map archive: http://www.trent-o.org/doma/index.php?user=stefano.raus
Blog: http://orimarty-raus.blogspot.it/
(I especially recommend you to read the “A day in SA” post to really feel it)
OSA Youtube Channel: https://www.youtube.com/channel/UCSrZVpB1et3JoeNdvOHh09w


ALL PREVIOUS SCHOLARS: http://scholar.orienteering.asn.au/previous-scholars/
HOMEPAGE: http://scholar.orienteering.asn.au/










lunedì 19 giugno 2017

Alpe Adria Cup 2017

Trasferta del Junior Team Trentino a Lubiana in Slovenia per partecipare alla Alpe Adria 2017 - Slovenia in 3 Days. Tre gare in programma: relay il venerdì pomeriggio, middle WRE il sabato mattina e long WRE la domenica mattina.

Tre terreni molto diversi tra di loro con la relay abbastanza scorrevole, valli profonde e terreno umido; middle in piano tra piccole doline ma terreno lentissimo per via di sassi e vegetazione fita; long con doline enormi e pendenze da paura, ma rete fitta di sentieri.


Buona performance alla staffetta con i compagni Woldie e Canna (a parte erroraccio alla 2 ed alla 7), un po' più deludente la middle (io in quel terreno non ci corro più) ma buone senzasioni alla long: le due ore di gara sono state interessanti avendo diverse scelte nel tracciato ed alcuni avversari intorno con cui sfidarsi. E' stata dura ma anche questa long è finita.
Come rappresentativa abbiamo chiuso al 5° posto, dietro a Steiermark, Slovenia, Baviera e Lombardia; ottimo risultato considerando che i nostri atleti erano solamente di categorie youth, junior ed elite (nessuno a portar punti nelle categorie master) per scelta del Comitato di puntare sui giovani.
Difatti eravamo 18 in totale: due pulmini, notte in palestra, tanti cevapcici ed altra ciccia per cena, qualche nuvola il venerdì poi soltanto sole e caldo, la Marty sempre a studiare, gente simpatica e così si è chiusa un'altra ottima trasferta.

Tutte le carte come sempre le trovate qui: http://www.trent-o.org/doma/users.php


Ora, tra diversi impegni cartografici, mi vengono a trovare alcuni amici australianie e correrò la 5 giorni di Primiero con Angus nel club Southern Arrows ;) Subito dopo gare di contorno dei JWOC a Tampere e poi ORingen di nuovo con il Comitato Trentino, una bella estate che tra l'altro è la TERZA di fila!!

Nuove tute per orienteering, bike e running? http://olandsport.com/
s.raus@olandsport.com

martedì 16 maggio 2017

Relay of the Dolomites 2017

Quest'anno siamo alla seconda edizione e si può gia dire che la Relay of the Dolomites sia la gara a staffetta più bella dell'arco alpino e non solo per quanto riguarda il format e la qualità dei tracciati, ma anche per i terreni ed i paesaggi spettacolari.



L'anno scorso con l'unica squadra Trent-O iscritta eravamo riusciti a chiudere all'ottavo posto mentre quest'anno ne abbiamo iscritte ben cinque! E mentre le prime 4 erano completamente Trent-O, l'ultima aveva 3 componenti di altre società; in particolare avevamo in prestito Pietro Palumbo e Luca Libardoni (Orienteering Crea Rossa) e Riccardo Scalet (
ASD Park World Tour Italia).
Io per motivi organizzativi ho lanciato, infatti poi ho assistito Giuliano con lo speakeraggio in inglese, ma la scelta è stata azzeccata. 



Dunque al lancio gara pulita fino alla tratta lunga, dove decido di non scegliere e mi butto in semi-discesa nel verde più o meno in direzione del decimo punto; avrei dovuto tenermi un attimo più alto e nel bianco così non sarei finito nel canalone che mi ha fatto scendere e quindi perdere alcuni minuti.
In seconda frazione Pietro fa il suo lavoro al meglio: secondo tempo di frazione e recupero di 11 posizioni!

Poi è toccato a Luca che pur con tempo non stratosferico ci ha fatto recuperare altre 3 posizioni e lui ha dato il cambio alla Marty.



Lei, in una frazione per sole donne che è stata decisiva (vedi crollo Pavione e recupero dell'Oberargaauer), si è saputa difendere ed ha dato il cambio a Riccardo subito dietro al Vaxjo OK ed a 7 minuti di distacco dai quarti, ovvero il Pavione.
Con sorpassi da fare invidia a Vettel il Riccardo ha fatto il miglior tempo di frazione 4 minuti inferiore al secondo tempo, ha virtualmente vinto la salita del trampolino con 58'' (tempo controllato sia da loggator che da gps personale e strava; secondo noi le 2 stazioni erano sincronizzate diversamente) ed ha recuperato fino al Pavione che, per qualche errore del Faby anche lui a fine tratta lunga, è scivolato in quinta posizione.
  
Irraggiungibile il Primiero A a cui vanno tutti i nostri complimenti e bellissima la sfinda Negrello-Morgenthaler per il secondo posto, vinta dal primierotto sulla tratta per andare alla 100 dove lo svizzero si è sbagliato ed ha aggirato l'ultimo boschetto dalla parte più lunga.
Qua sotto trovate la mia traccia gps sulla carta della prima e quarta frazione più i risultati finali e l'andamento delle squadre nelle varie frazioni in un semplice schema.




Classifiche finali ed altro qui: http://relay-dolomites.com/
Qui potete vedere le tracce gps del lancio: https://events.loggator.com/jwM2Nw
della quarta frazione (Trent-O A, Benigni): https://events.loggator.com/M28kYQ
e dell'ultima frazione (Trent-O E, Scalet): https://events.loggator.com/-qRxjQ

E qui trovate il replay del Live Facebook della gara:






Noi non vediamo l'ora che venga il prossimo anno, per correre la terza edizione che si terrà sul Renon, sopra Bolzano! #RelayoftheDolomites2018 #TrentoOrienteering http://relay-dolomites.com/

- - - - - - - - - - - - - - - http://olandsport.com/ - - - - - - - - - - - - - - -